Jobs Act del lavoro autonomo: le principali novità

Diritto del lavoro

Il Senato ha approvato in via definitiva - il 10 maggio 2017 - il Disegno di legge che introduce un sistema di tutele economiche e sociali per il lavoro autonomo non imprenditoriale e che regolamenta il c.d. lavoro agile (“smart working”), ad oggi in attesa di pubblicazione della Gazzetta Ufficiale.

Di seguito si riporta una sintesi delle principali novità:

1.  Clausole e condotte abusive

2.  Tutela dei diritti d’autore e invenzioni

3.  Deleghe al Governo in materia di sicurezza e protezione sociale dei professionisti iscritti a ordini o collegi e di ampliamento delle prestazioni di maternità e di malattia riconosciute ai lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata INPS

4.  Stabilizzazione ed estensione dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa

5.  Disposizioni fiscali e sociali

6.  Deducibilità delle spese di formazione ed accesso alla formazione permanente

7.  Indennità di maternità

8.  Tutela della gravidanza, maternità ed infortunio

9.  Disposizioni in materia di lavoro agile - “smart working”