Principi per la redazione dei piani di risanamento

Crisi d'impresa

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha approvato i Principi di redazione dei piani di risanamento, documento presentato in data 23/10/2017 nel corso di un convegno organizzato dall’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.

Il nuovo documento si pone come la continuazione di un precedente atto contenente i Principi di attestazione dei piani di risanamento approvato dal CNDCEC nel 2014 e redatto da più associazioni, quali AIDEA, ANDAF, APRI e OCRI.

Il documento contiene delle linee guida rivolte ai professionisti che, impegnati nella soluzione delle crisi d’impresa, vengono incaricati di redigere dei piani di risanamento al fine di riequilibrare la situazione finanziaria.

Le raccomandazioni di carattere generale appena approvate sono dirette a individuare: a) le cause della crisi mediante un’adeguata diagnosi della stessa; b) i corretti dati di partenza del piano; c) le strategie di risanamento; d) i prospetti patrimoniali, economici e finanziari previsionali; e) la manovra finanziaria, onde pervenire al riequilibrio economico, patrimoniale e finanziario dell’impresa in crisi.

 

Rif. Documento del CNDCEC, I principi per la redazione dei piani di risanamento