Spesometro 2017 da trimestrale a semestrale: molto rumore per nulla?

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

Invio in due tranche dei dati relativi alle fatture emesse e ricevute per tutto il 2017. È quanto prevede un emendamento al decreto Milleproroghe, approvato dalla Commissione Affari costituzionali del Senato nel corso dell’iter di conversione in legge del D.L. n. 244 del 2016. In base all’emendamento, la comunicazione dei dati IVA relativa al primo semestre deve avvenire entro il 16 settembre 2017 (termine che slitta al 18 settembre, dato che il 16 cade di sabato); la comunicazione per il secondo semestre entro la fine del mese di febbraio 2018. Ma cosa succederà per il 2018?

Comunicazioni IVA 2017, da trimestrali a semestrali per tutto l’anno? Saranno quindi il 18 settembre 2017 e il 28 febbraio 2018 le date ultime entro le quali comunicare all’Agenzia delle Entrate, in forma analitica, i dati relativi alle fatture emesse, ricevute e registrate, alle bollette doganali e alle note di variazione.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca
 qui.